* Lunedì 1 luglio,

dopo una prima settimana spumeggiante, in cui caldo e afa non sono stati sufficienti per fermare ragazzi e animatori nell’amicizia e nel divertimento, si sono spalancate le porte della seconda settimana del CRE.

* Mercoledì 3 luglio,

come da tradizione in questa giornata ha avuto inizio la Novena in preparazione alla solennità dell’Apparizione della Madonna dei Campi, “Nostra Signora della Preghiera”. Oltre alle consuete celebrazioni e momenti di preghiera quotidiani, in santuario alla sera è stata celebrata la S. Messa preceduta dalla recita del santo Rosario. Ha aperto la novena presiedendo la S. Messa in onore di “Santa Maria discepola del Signore”, il sacerdote stezzanese don Luigi Ferri, curato della parrocchia di Santa Lucia – Tempio Votivo in Bergamo. In questa giornata anche due bellissime esperienze al CRE: per i bambini dalla 1a alla 4a elementare salita in Seminario per l’ARTEXICRE a cura della Fondazione Adriano Bernareggi e poi pomeriggio rinfrescante al parco Suardi, mentre per i ragazzi di 5a elementare e medie gita al lago.

* Giovedì 4 luglio,

in serata il celebrante della S. Messa in onore di “Maria Vergine madre del buon consiglio” è stato mons. Giampietro Masseroli, stezzanese, cerimoniere e segretario del nostro vescovo Francesco. In serata il CRE ha organizzato la seconda proiezione di un film nell’arena dell’oratorio: “Il bambino che scoprì il mondo”.

* Venerdì 5 luglio,

alle 21 S. Messa celebrata in onore di “Maria Vergine salute degli infermi” dal sacerdote originario di Stezzano, don Sergio Armentini, attuale direttore degli oratori di Scanzorosciate. In serata anche il secondo appuntamento con il Family CRE, questa volta all’insegna dello sport con i tornei per tutti e le sfide per genitori e ragazzi.

* Sabato 6 luglio,

anche nel giorno di sabato è continuata la celebrazione della S. Messa di novena in santuario, presieduta stasera dal sacerdote stezzanese don Diego Malanchini, direttore dell’oratorio di Torre Boldone.

* Domenica 7 luglio,

XIV domenica del Tempo Ordinario e giornata del malato presso il santuario, organizzata dai gruppi della 7a zona U.N.I.T.A.L.S.I.. Alle 11 la S. Messa solenne con gli ammalati presieduta da don Gianangelo Morelli, dal 1993 al 2008 nostro prevosto e rettore del santuario. Alla celebrazione ha fatto seguito il pranzo. Nel pomeriggio momento di adorazione concluso dalla benedizione eucaristica. In serata alle 21 la S. Messa della novena con la presenza delle confraternite della Diocesi, presieduta da don Maurizio Rota, assistente diocesano delle confraternite e dei gruppi religiosi.

* Lunedì 8 luglio,

in serata novena al santuario con la S. Messa in onore di “Maria Vergine causa della nostra gioia”, celebrata dal nostro concittadino don Glauco Grazioli, che dal prossimo settembre inizierà il suo primo servizio pastorale come direttore dell’oratorio di Curno. Oggi è iniziata la terza settimana del CRE, che è anche impegno civile a “prendersi cura”: in queste settimane circa 60 ragazzi delle medie, insieme ai loro animatori ed educatori, si sono impegnati per la cura dell’ambiente e degli spazi del nostro paese, ad esempio ritinteggiando un muretto nella “piazza del mercato” e ripassando alcune panchine in legno del parco Collodi insieme agli amici dello SFA (Servizio Formazione all’Autonomia).  

* Martedì 9 luglio,

alle ore 21 S. Messa celebrata in onore della Madonna venerata col titolo di “Maria Vergine sostegno e difesa della nostra fede”: questa sera è stato il turno di don Diego Dolci, curato a Stezzano dal 1999 al 2001, che tra pochi mesi partirà come missionario “Fidei Donum” per la Bolivia.

* Mercoledì 10 luglio,

in santuario alle ore 21 ultima S. Messa di novena in onore di “Santa Maria porta del cielo”, presieduta da don Agostino Salvioni, nativo di Stezzano, parroco ad Azzonica di Sorisole.

* Giovedì 11 luglio,

festa liturgica di San Benedetto abate, patrono d’Europa, e 58° anniversario della Dedicazione del nostro santuario. La giornata ha visto momenti di animazione e festa da parte dei tantissimi ragazzi, animatori ed educatori del CRE 2019 riunitisi al santuario per prepararsi alla festa dell’Apparizione, a cui è stata data la possibilità di celebrare il sacramento della Riconciliazione preceduto dalla preparazione comunitaria. In serata il pellegrinaggio a piedi delle famiglie con la tradizionale fiaccolata partita dalla chiesa parrocchiale, passando per piazza Libertà, via Bergamo, via Santuario. Giunto il corteo processionale al santuario, vi sono state la benedizione e la visita al simulacro della Vergine.Questo momento così intensamente vissuto e partecipato ha aperto i festeggiamenti per il 433° anniversario dell’Apparizione della Madonna dei Campi.

* Venerdì 12 luglio,

solennità dell’Apparizione della Madonna dei Campi, venerata nella nostra comunità cristiana col titolo di “Nostra Signora della Preghiera”. Per tutto il giorno, grazie alla presenza di numerosi confessori presso la penitenzieria del santuario, è stata data la possibilità di poter celebrare il sacramento della Riconciliazione. Tutte le S. Messe sono state precedute dalla recita del rosario: alle 6.00, celebrata da don Luigi cappellano del nostro santuario; alle 7.30, presieduta dal vescovo emerito di Lodi, da cinque anni residente nella casa del pellegrino, mons. Giuseppe Merisi; alle 9.00, celebrata dal collaboratore pastorale della nostra parrocchia don Flavio. Alle 10.30 la S. Messa all’aperto animata dal CRE, presieduta da don Stefano Bonazzi, direttore del nostro oratorio dal 1994 al 1997, attualmente parroco della parrocchia di San Giustino a Roma. Alle 16.00 il canto dei vespri con la meditazione conclusi dalla benedizione eucaristica, presieduti dal nostro prevosto e rettore del santuario don Mauro. Alle 17.30, orario dell’Apparizione, celebrazione della S. Messa solenne presieduta dallo stezzanese padre Santino Brembilla, missionario monfortano in Francia. Alle 21.00 la concelebrazione eucaristica, sempre all’esterno del santuario, a cui hanno preso parte oltre quindici sacerdoti, ha concluso così la giornata che ha ricordato l’evento straordinario del 12 luglio 1586: l’Apparizione della Madre di Dio a due giovani fanciulle nei Campi di Stezzano. In questa celebrazione abbiamo voluto ricordare anche alcuni significativi anniversari di ordinazione sacerdotale, di sacerdoti stezzanesi o che hanno esercitato parte del loro ministero nella nostra comunità: padre Mario Zana, sacerdote stezzanese dei missionari monfortani, che presiedendo la celebrazione ha ricordato il 40esimo; tre condiscepoli di ordinazione dell’anno 1994: don Luca Moro, originario di Stezzano attuale parroco a Carobbio, Cicola e Santo Stefano degli Angeli, don Luca Gattoni, originario di Stezzano, attuale parroco a Prezzate di Mapello, e don Roberto Mocchi, curato di Stezzano dal 2003 al 2008, attuale parroco a Botta di Sedrina, che hanno festeggiato il 25esimo. A loro si sono unite alcune suore native di Stezzano che hanno fatto memoria di un particolare anniversario di professione religiosa: per suor Adele Grisa, delle Figlie di San Paolo, il 50esimo, per suor Eugenia Sana e suor Maria Merisio, delle Sacramentine, il 30esimo. La scelta di ringraziare il Signore per queste belle ricorrenze ha voluto essere in continuità con il tema della vocazione che abbiamo approfondito durante l’anno pastorale, conclusosi con l’evento straordinario dell’ordinazione dell’unico presbitero diocesano, il nostro don Glauco. Abbiamo voluto mettere sotto la protezione di Maria tutti i consacrati: preti, religiosi e religiose, in particolare quelli, e sono tanti, che hanno visto nascere e crescere la loro chiamata ad una vita di speciale consacrazione proprio nel nostro santuario, ai piedi del simulacro della Madonna dei campi “Nostra Signora della Preghiera”. A tutti i collaboratori, poi, che, a vario titolo, anche quest’anno hanno contribuito alla buona riuscita della festa, un sincero “Grazie”, unito all’affidamento a Maria Santissima, perché con la sua intercessione ricompensi il loro impegno a servizio della comunità, in particolare per la cura quotidiana e costante degli spazi del nostro santuario e per l’accoglienza dei pellegrini che in tutti i periodi dell’anno lo frequentano.

* Sabato 13 luglio:

è iniziato il Family CRE Camp, due giorni in tenda con le famiglie a Valtorta.

* Lunedì 15 luglio,

è iniziata la quarta e ultima settimana del CRE: dopo una mattinata piovosa, i ragazzi hanno sperimentato attività centrate sul tema del “compiere”, ovvero realizzare ciò che si desidera essere, dare realtà al proprio progetto.

* Venerdì 19 luglio,

alle 21.00 dopo quattro intense settimane si è concluso con la grande festa finale il CRE 2019 con gli spettacoli realizzati dai ragazzi.

* Lunedì 22 luglio,

con la partenza del gruppo di bambini delle elementari è iniziato il CAMPO CRE al mare.

* Martedì 23 luglio,

oggi la liturgia ha festeggiato Santa Brigida di Svezia, Patrona d’Europa.

* Venerdì 26 luglio,

nel ricordo dei Santi Gioacchino e Anna, genitori della Vergine Maria e nonni di Gesù, abbiamo affidato alla loro intercessione tutti i nonni. In questa giornata sono partiti i ragazzi delle medie per il loro CAMPO CRE al mare.

* Lunedì 29 luglio,

nel 17esimo anniversario della morte, la prima S. Messa della giornata è stata celebrata in suffragio dell’ultimo prevosto defunto mons. Mario Giavazzi; con lui abbiamo voluto ricordare anche tutti i sacerdoti defunti, soprattutto quelli nativi o che hanno esercitato parte del loro ministero presso la nostra parrocchia.

* Domenica 4 agosto,

XVIII domenica del Tempo Ordinario, è iniziato il Pellegrinaggio parrocchiale a Barcellona, Montserrat, Loyola e Lourdes.

* Mercoledì 7 agosto,

in serata celebrazione della S. Messa annuale presso la cappella di San Gaetano.

*Giovedì 15 agosto,

Solennità dell’Assunzione della Beata Vergine Maria, alle 16.00 adorazione eucaristica e benedizione al santuario.

*Sabato 17 agosto,

ha avuto inizio la settimana di vacanza per famiglie a Gressoney, in Valle d’Aosta.

*Lunedì 26 agosto,

solennità di S. Alessandro, patrono della città e della diocesi, alle 10.30 solenne concelebrazione eucaristica in cattedrale presieduta dal vescovo Francesco.

*Giovedì 29 agosto,

abbiamo fatto memoria del martirio di san Giovanni Battista, nostro patrono.

© 2019 Parrocchia S.Giovanni Battista - P.IVA 01388190165