Lunedì 14 gennaio 2019 si è svolto un nuovo incontro del Consiglio Pastorale Parrocchiale.

Al termine della preghiera iniziale, è stato introdotto l’argomento al primo punto dell’ordine del giorno, Condivisione della sintesi della riflessione della segreteria sulla Pastorale Famigliare. È stato illustrato il documento inviato ai Consiglieri che contiene la riflessione della Segreteria sulla pastorale famigliare e specificatamente sull’Osservatorio proposto dal Consiglio. La Segreteria ha verificato che il Consiglio ha già lavorato bene nel corso del tempo sulla pastorale famigliare, proponendo anche nuove iniziative, come ad esempio una nuova modalità di realizzazione del percorso per le famiglie del 2° anno di catechismo. Altro sforzo è stato il lavorare sull’Amoris Letitia che ha dato lo spunto per porre l’attenzione sullo stile di accoglienza e sulla presenza, nella pastorale famigliare, che la Comunità deve assumere o ha già assunto. In merito alla proposta dell’Osservatorio, viene sottolineata la necessità di specificare compiti, modalità di lavoro, persone coinvolte in questo organismo.

Viene quindi data la parola ai Consiglieri e nella discussione che segue emerge la necessità di non creare un ulteriore organismo (come lo erano state le commissioni istituite in passato), ma si propone che il compito di dare indicazioni a cui la comunità e i vari gruppi possono attingere venga svolto dal Consiglio stesso, magari da parte di alcuni consiglieri più sensibili.

Vengono proposte varie modalità di lavoro dell’Osservatorio (per es. questionari, incontri con le realtà coinvolte nella pastorale famigliare) per mantenere aggiornato il quadro della situazione, tenere monitorate le necessità e le difficoltà delle famiglie, fare condivisione e scambio propositivo, verificare che lo stile della parrocchia nella pastorale famigliare sia rispondente all’Amoris Letitia. Il Consiglio periodicamente rifletterà su quanto emerge dall’Osservatorio.

Proseguendo con il secondo punto all’OdG, Esame ed approvazione lettera per la comunità sulla Cittadinanza, viene data lettura del documento emerso dalla verifica sulla cittadinanza, il lavoro e la festa. Viene chiesto al Consiglio di esprimersi in merito all’approvazione del testo ed alle modalità di diffusione dello stesso. Nel dibattito seguente viene più volte confermata la validità dei contenuti e vengono richieste solo alcune piccole variazioni per rendere più chiaro l’obiettivo del documento.

In particolare si chiede di esplicitare meglio i richiami alla dottrina sociale della Chiesa e di illustrare il percorso svolto dal Consiglio sulle tematiche che hanno portato al testo finale. Emerge la questione di una possibile strumentalizzazione della lettera, per cui viene specificato che quanto contenuto nel testo non ha una diretta e specifica valenza politica, ma intende indicare uno stile di vita per il cristiano nel suo essere cittadino. L’obiettivo è far sì che la comunità si interroghi su tematiche che sono risultate poco presenti nel lavoro della parrocchia. Viene anche sottolineata la necessità che la diffusione del documento sia capillare e che la forma grafica evidenzi alcuni concetti fondamentali, così da catturare l’attenzione del lettore. Al termine della discussione viene proposto che il testo venga distribuito nelle case entro il prossimo 10 marzo. Durante un incontro aperto a tutta la comunità ne verrà data comunicazione e verrà illustrata la rilevanza del documento frutto del lavoro degli ultimi anni del Consiglio Pastorale.

Per le varie ed eventuali prende la parola don Davide che aggiorna il Consiglio sul sito della parrocchia che sarà online a partire da giovedì 31 gennaio 2019: auspica che venga promosso come strumento di comunicazione e ne specifica i contenuti.

Ricorda infine che gli attuali siti dell’oratorio e del santuario rimarranno attivi ancora per un anno, con rimando al nuovo sito della parrocchia, così da abituare i visitatori al cambiamento.

© 2019 Parrocchia S.Giovanni Battista - P.IVA 01388190165