Il 17 marzo 2021  si è tentuo un incontro on line il cui relatore è stato Beppe Guerini (Presidente presso Confcooperative Bergamo e Presidente di CECOP-CICOPA Europe)

La Terra Esistenziale “Lavoro e Festa” della Comunità Ecclesiale Territoriale Stezzano – Azzano, ha pensato di effettuare un percorso con il quale vorrebbe riuscire a replicare le buone prassi, applicandole alle tematiche del lavoro e della crisi economica, così significative soprattutto nel periodo della Pandemia e, si temono ancora più gravi, in un futuro periodo post pandemico.

Nell’ambito di questo percorso si è ritenuto utile ed interessante organizzare una serata per ampliare le conoscenze, anche a livello locale, del mondo del cooperativismo con specifico riferimento al lavoro ed all’economia, con cui vorremmo iniziare a delineare i prossimi passi da compiere.

Temi ed interrogativi trattati nell’incontro sono stati:
– Questa pandemia ha portato a nuovi sguardi e a nuove forme di lavoro. Anche il mondo del lavoro si trova tra un passato che non c’è più e un futuro che non c’è ancora.
Il lavoro cooperativo può essere un modello di lavoro che rimette al centro la solidarietà, la giustizia economica, una nuova idea di welfare…?
– Quale ruolo e riconoscimento del terzo settore e cooperative a livello Europeo? Quali azioni per poterlo pienamente attuare.
– Next Generation EU e Recovery Found: come possono rappresentare il necessario rilancio di un’Europa sociale che si riconosce dentro valori fondamentali per il bene comune.
– La situazione innescata dal Covid potrà far nascere elementi positivi per ciò che riguarda il mondo del lavoro, anche con uno sguardo aperto verso l’Europa?
– Quali azioni possono essere messe in atto per favorire un nuovo paradigma dei rapporti economici, alla luce dell’ECONOMY OF FRANCESCO?
– Quale ruolo può avere la cooperazione, soprattutto nel campo dell’incontro fra domanda/offerta di lavoro o l’avviamento lavorativo e formativo per il conseguimento di nuove competenze?
– Come si potrebbe far interagire il mondo della cooperazione con coloro che siedono al Tavolo Dalmine per pensare ed attivare nuove strategie di inclusione lavorativa?
Quali strumenti si potrebbero attivare per superare l’imminente crisi economica che, si teme, deriverà dal post Pandemia?
– Come, dal tuo punto di vista, può collocarsi la Chiesa/parrocchie per dare risposte concrete in alleanza con la cooperazione?

© 2019-2021 Parrocchia S.Giovanni Battista - P.IVA 01388190165